ADSL, ci possiamo tutelare così

31 agosto, 2007

Chi di voi non ha mai avuto problemi con la propria linea ADSL alzi la mano.

Io non di certo perché sti bastardi delle compagnie telefoniche non portano sto benedetto segnale nella mia sfigata città circondata da altre 4 locazioni urbane tutte coperte da ADSL e fibra ottica.

Comunque (e scusate lo sfogo) se qualcuno avesse dei problemi potrà far riferimento a queste ottime guide legali on line sul sito di “Repubblica”.

RISOLVI I TUOI PROBLEMI

Scritte da un avvocato solo delle risposte a dei quesiti di ordine quotidiano riguardanti le linee inetrnet veloci, rimborsi, decadenze ecc.ecc.

Quindi buona lettura ed insieme a me imprecate contro le compagnie telefoniche.

Ciao a tutti.


Come un formato muore ovvero la fine dell’ATRAC

31 agosto, 2007

La Sony presenta i nuovi lettori mp3 creati per dare battaglia all’iPod di Apple ma nello stesso momento non include più il suo formato proprietario Atrac tra quelli supportati dai nuovi lettori.

L’Atrac era un formato inventato da Sony per codificare musica disponibile sul portale Sony Connect dove era possibile comperare file audio riproducibili però solo in un lettore abilitato a questo formato.

Quindi la sconfitta  è doppia, da un lato la perdita di un portale per la vendita di musica on-line da un altro la perdita di un formato proprietario sviluppato dalla stessa azienda.

Chiaramente felice la Apple che ha contribuito in modo decisamente (con i suoi prodotti) pesante a questa decisione da parte dell’azienda Giapponese.

Riusciremo mai a vedere la stragrande maggioranza dei lettori audio digitali che leggono anche gli Ogg………penso proprio di no……….ma si sa tendo ad essere molto pessimista.

Ciao a tutti.

P.S.: i nuovi lettori supportano WMA (potere dello zio Bill).


Service pack di Vista, la storia continua

30 agosto, 2007

Nonostante il software già pronto, nonostante le lamentele degli utenti che lamentano un prodotto non all’altezza delle aspettative e nonostante i grossi problemi del nuovo sistema operativo con molte periferiche specialmente di tipo wireless la Microsoft renderà disponibile il primo service pack per Vista entro il primo trimestre del 2008 ma non prima.

Da segnalare che uscirà anche il terzo service pack per Windows XP.

La stessa azienda dello Zio Bill pensa che con questo aggiornamento si possa accellerare il processo di upagrde dei vecchi sistemi operativi Microsoft.

Leggi il seguito di questo post »


NoMachine nx 3.0, un desktop remoto per Linux

30 agosto, 2007

Nel panorama del controllo remoto dei computer basati su sistema operativo GNU/Linux si affaccia un software ben costruito, il suo nome è NoMachine NX 3.0.

In realtà il programma in questione ha una storia dietro di se ma in questa nuova release si hanno notevoli miglioramenti.

Prodotto da una azienda italiana, la MediaLogic, il software è scaricabile dal sito della stessa in diverse versioni.

Chiaramente il software è di tipo commerciale ma vi è anche una versione free la quale permette l’utilizzo del software senza particolari limitazioni.

Leggi il seguito di questo post »


X server, quando la configurazione diventa un gioco

30 agosto, 2007

Gusty Gibbon, la nuova release di Ubuntu prevista nel mese di Ottobre, avrà uno dei meriti più importanti secondo me nel mondo GNU/Linux ossia quello di portare la configurazione del server grafico X alla portata di tutti e non solo di utenti esperti.

La feature che sta per essere ultimata e che sarà inclusa nella nuova versione di Ubuntu permetterà di configurare il server X grazie ad una interfaccia grafica.

Niente più linee di comando e file xorg.conf quindi dopo una partenza fallita del comparto grafico.
Sono state pubblicate anche una serie di screenshot (che potete trovare qui) le quali dismostrano come ora il sistema sia a prova di “utente alle prime armi” o se preferite “utente Win”.

Leggi il seguito di questo post »


Microsoft e le GPLv3, nessuna via d’uscita

30 agosto, 2007

Quando la nuova licenza GPLv3 vide la luce la Microsoft prese velocemente le distanze da ciò che dichiarava il documento dichiarando che vendere supporto per SUSELinux non imponeva di rispettare quanto scritto nella licenza appena nata.

La FSF (free software foundation) ci ha fatto attendere la risposta fino ad oggi ma essa è finalmente giunta più combattiva che mai.

La frase più importante è questa:

Leggi il seguito di questo post »


Tempi duri per coloro che copiano codice senza rispettare le licenze

30 agosto, 2007

Una nuova arma è in possesso delle aziende per scoprire se ed in che modo sono state implementate righe di codice sotto licenza o brevetto in altri programmi non autorizzati a fare uso di determinate tecnologie.

Nel corso della Automated Software Engineering che si terrà tra pochi giorni verà presentato questo nuovo metodo per scoprire furto di codice, esso si basa sulla interazione del software da anilizzare con le librerie caricate dal sistema.

Questo nuovo metodo non risente dell’offuscamento del codice che risulta quindi inefficace.

Chissa se la Microsoft così sarà in grado di dirci finalmente quali sono quei 160 famosi brevetti violati??

Ciao a tutti.