Decreto di legge Levi: è ancora discussione

In questi giorni gli assalti a quello che ormai si è classificato come il tormentone politico sul web per eccellenza si sono susseguiti.

Ognuno dice la sua ma chiaramente tutti sono concordi sul condannare in modo totale la proposta fatta dal governo per la nuova regolamentazione del settore editoriale italiano.

Molto spesso però ho letto post buttati al vento come di “ho sentito dire che” e questo non porta certo chiarezza nei cervelli di chi si deve schierare a favore o contro questa proposta dei nostri politici.

In definitiva cosa vogliono che facciamo con i nostri blog?

E’ presto detto, citando il testo in esame:

“…ogni attività diretta alla realizzazione e distribuzione di prodotti editoriali, nonché alla relativa raccolta pubblicitaria. L’esercizio dell’attività editoriale può essere svolto anche in forma non imprenditoriale per finalità non lucrative”

ora questo significa che anche noi nel nostro piccolo siamo degli editori….o almeno così pensano loro.

Siamo degli editori che lavorano “a gratis” che comunque debbono sottostare alla seconda parte della normativa e cioè l’obbligo di iscrizione al ROC (Registro degli operatori di comunicazione), in realtà la norma già esiste ma è valida solo per i professionisti del settore non certo per noi.

Chiaramente la mole di documenti necessari è considerevole ed effettuare questa operazione costa.

Ma cosa comporta in effetti la registrazione al ROC?

Presto detto, la registrazione vi rende perseguibili secondo i termini di legge dei reati commessi a mezzo stampa, e fin qui tutto bene nel senso che se diffamiamo qualcuno è giusto che ci sia una pena, ma si va anche oltre.

Se qualche utente del vostro blog lascia un commento che potrebbe essere fonte di reato ne sarete i responsabili.

Insomma altri fanno “il fattaccio” e voi ci rimettete la testa……..no questo non è ammissibile.

Ora sembra che la situazione si sia un pò sbloccata dando ai blog più libertà e non considerandoli alla stregua di quotidiani.

E’ comunque il caso di non desistere e non mollare la presa come consigliato da Folena.

In attesa di ulteriori sviluppi vi lascio un po di letture altamente educative:

link0 link1 link2 link3

Ciao a tutti.

P.S.: volendo fare un po di sarcasmo io sono il proprietario di una testata giornalistica specializzata, è ora che io inizi a prendere un compenso adeguato alla mia posizione…..non solo obblighi ma anche piaceri……iniziate a pagare…..hahahaha

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: