Lettera aperta ai governanti italiani

Cari politici,

ed intendo di destra, di sinistra e di centro, siete consapevoli che tramite le vostre assurde leggi state portando l’Italia ad essere l’ultima ruota di un carro di sviluppo economico come è quello di Internet.

Il monopolio delle telecomunicazioni, insieme al poco agevole territorio del nostro paese, già ci ha portati in una condizione che di umano a ben poco.

Ora voi volete fare in modo che chiunque apra un blog deve essere schedato?

Alla faccia della libertà di pensiero e di espressione………..apprendo anche che tale proposta è ufficialmente passata al Consiglio dei Ministri……….ignobile.

Voglio parlare dire la mia in libertà voglio essere me stesso.

Comunque nel caso non potessi più bloggare, mi consolerò con il p2p dato che ora vi è venuta la brillante idea di imporre un costo mensile forfettario per permetterci di scaricare da reti p2p.

Questo mi fa pensare che anche questa volta gli interessi economici e non l’intelletto ha prevalso sul governo di una nazione d’altro canto è meglio avere poco denaro ma sicuro che non averne niente.

Ora a voi tutti cari abitanti di internet se volete leggere qualcosa di più approfondito per maturare una vostra opinione vi invito a cliccare i link che seguono.

Link0: tassa internet

Link1: p2p

Quindi penso proprio che sia arrivato il momento di farci sentire.

Ciao a tutti.

P.S.: ringrazio Punto Informatico per i loro interessanti approfondimenti.

Advertisements

7 risposte a Lettera aperta ai governanti italiani

  1. psychomantum ha detto:

    io gli faccio saltà i server a sti bastardi, non mi avranno mai, non si rendono conto della quantità di veri Hacker in italia, non lamer, rischiano davvero a fare queste cazzate.. foilli, neanche in cina ci sta questa dittatura -_-

  2. K1ll3r ha detto:

    A tal proposito volevo riportare questo sito…

    http://firmiamo.it/nointernettax

    una raccolta di firme per questa assurda storia…

    P.S.: uesta proposta di legge (detta legge Levi-Prodi) è commentata anche sul sito di Beppe Grillo, dove ci sono riferimenti specifici agli articoli di natura penale cui un ipotetico blogger si metta appunto a bloggare senza aver pagato il bollo ed aver registrato i suoi contenuti al ROC…

    @psychomantum
    In cina bloccano i siti ed alcuni contenuti politici e non…ma i blog no… -_- diventeremo peggio di loro -_-

  3. Lazza ha detto:

    Be’ ovviamente la cosa del bollo sui blog è assurda. Il apgamento per il p2p invece è una mossa intelligente.

  4. Video ha detto:

    I think the admin of this web site is actually working
    hard for his web site, as here every data is quality based stuff.

  5. We are a bunch of volunteers and starting a brand new scheme in our
    community. Your site provided us with valuable information
    to work on. You have performed a formidable job and our entire
    neighborhood might be thankful to you.

  6. homepage ha detto:

    magnificent publish, very informative. I ponder why the opposite specialists
    of this sector do not realize this. You should continue your writing.
    I’m confident, you’ve a great readers’ base already!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: