Compiz Fusion: nuovo aggiornamento ed incredibili miglioramenti

Dopo le mie “lamentele” sul software Compi-Fusion, che in realtà non erano delle lamentele verso il programma ma piuttosto verso la gesione dello sviluppo dello stesso, è ora che io parli bene di coloro che lavorano dietro alla macchina degli effetti desktop.

Oggi durante un aggiornamento scopro che il pacchetto compiz-core e quello compiz-plugin hanno lo stesso nuomero di versione esattamente la 0.5.5 il che significa, in teoria, che il codice dei plugin è stato adeguato a quello del core.

Di corsa scarico, installo il tutto e provo.

Ricordate le schermate di autenticazione che lasciavano qualche “alone” sul mio desktop?

(Per i più smemorati leggete questo link ad un mio precedente articolo) Bhe quegli artefatti rimangono al primo tentativo, rilancio compiz che magicamente risistema tutto e poi non si manifestano più, in compenso però è scomaprso quello di gnome-ppp, il quale riducendosi ad icona lasciava la sua decorazione impressa sull’immagine dello sfondo del desktop.

Ora le mie connessioni non mi lasciano alcun regalino grafico.

Ma quello che voglio sottolineare con questo aggiornamento è l’estrema leggerezza e velocità del tutto.

Io lancio Compiz di volta in volta, non in modo automatico, di modo che possa valutarne la stabilità finchè esso è in sviluppo, questa vota sono piacevolmente sorpreso, il software si avvia in modo estremamente veloce, si ha una reattività impressionante ed il sistema sembra non soffrire minimamente di rallentamenti dovuti alla grafica.

Gli effetti di chiusura ed apertura delle finestre sono rapidissimi e fluidi, il mio Xorg, che con Beryl sfiorava l’11% di carico della memoria in condizioni normali per passare ad un generoso 17% al momento di ruotare il cubo, ora di attesta su di un 5,9% fisso rilevabile anche mentre si ruota il desktop.

Non parliamo poi dell’impatto che il software ha sulla cpu, veramente ridicolo, si va dall’1% al 2% in condizioni di carico massimo.

I dati si riferiscono ad un processore dual-core da 1,8 GHz ed una scheda video Intel945 con 128 Mb e 1,5 GHz di ram ddr2.

Ovvio che la configurazione citata dovrebbe “spupazzare” compiz-fusion in modo perfetto, e lo fa, ma confrontanto lo stesso con Beryl, il quale era precedentemento usato su di questa macchina, posso affermare che siamo di fronte ad un software scritto con maestria e capacità uniche.

Complimenti al team di Compiz-Fusion quindi, speriamo che il progetto prosegua su questa strada che si sta rivelando vincente.

Ciao a tutti.

P.S.: naturalmente ringrazio Trevino il quale con il suo lavoro ci fa godere di desktop meravigliosi senza fatica sette camicie.

3 risposte a Compiz Fusion: nuovo aggiornamento ed incredibili miglioramenti

  1. Lazza scrive:

    Dici che si può aggiornare adesso? Perché io finora ho aspettato. 😛

  2. shaytan scrive:

    Secondo il mio modesto parere vai tranquillo ed aggiorna.

  3. Lazza scrive:

    Sto aggiornando ora. 🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: