Sony e le batterie allo zucchero

Che la ditta giapponese abbia fatto operazioni sia commerciali che di direzione dell’azienda poco corrette è dato di fatto ma la Sony resta sempre uno dei colossi dell’elettronica di consumo più importante al mondo.

Importante per due motivi, il primo riguarda le sue quote di mercato ed il secondo, nettamente più importante secondo me, riguarda i suoi laboratori di ricerca e sviluppo dove centinaia di brillanti menti sperimentano quelle che saranno le tecnologie del futuro.

In questa ottica Sony presenta un nuovissimo e rivoluzionario tipo di batterie, lo so cosa state pensando….caso delle batterie “atomiche” della Sony, che sono alimentate a glucosio.

Chi ha una minima infarinatura di chimica sapra certamente che il glucosio è una molecola di tipo organico estremamente abbondante sulla terra e molto facile da estrarre da qualsiasi fonte, per di più ha una “carica energetica” molto forte che può essere sprigionata tramite varie reazioni chimiche o enzimatiche.

Priprio questa ultima via è stata scelta dalla Sony per costruire queste batterie in grado di produrre corrente elettrica attraverso una soluzione di acqua e zucchero.

La tecnologia è ancora allo stato embrionale ma è molto promettente e si profila come diretta concorrente delle fuel cell che utilizzano metanolo il quale è facile da produrre ma ha costi sicuramente più alti di una bicchiere di acqua e zucchero.

Il prototipo per ora fornisce qualcosa come 50 milliwatt sufficienti per alimentare un lettore mp3 e delle piccole casse collegate ad esso.

L’impatto ambientale delle pile e nullo e soprattutto è evitato lo smaltimeto di sostanza pericolose presenti nelle pile tradizionali.

La fonte è poi totalmente rinnovabile in quanto il regno vegetale può fornire tutto il glucosio necessario.

Di seguito un filmato con la prima dimostrazione delle batterie, ancora ingombranti ed in forma di prototipo.

Ciao a tutti.

Advertisements

Una risposta a Sony e le batterie allo zucchero

  1. Lazza ha detto:

    Tecnologie del futuro… Come i lettori mp3 che funzionano solo con Windows. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: