Controller Nintendo Wii Wiimote: prime prove tecniche su GNU/Linux

IL FATTO
Circa 3 settimane fa mi recai in una nota catena di negozi di elettronica con l’intenzione di acquistare una nuova autoradio per la mia AlfaRomeo.

Trovato il miglior rapporto qualità prezzo sempre con un’occhio al design ed al mio budget feci l’acquisto che si rivelò , in un primo tempo, veramente felice ma dopo poche ore dall’acquisto l’autoradio decise di abbandonare questa mera vita terrena suicidando il carrello di trascinamento del laser del lettore cd/mp3 fino a fine corsa.

Constatato il fatto e con mia somma infelicità (la mia infelicità consiste nell’imprecare per un tempo variabile e comunque proporzionale alla gravità dell’evento………………..quell’autoradio era perfetta) decisi di ritornare al negozio dove con molta disponibilità e cortesia decidono di cambiare l’apparecchio.

“Ops era l’ultimo” mi sono sentito dire, “le faccio un buono e può prendere qualsiasi altra cosa vuole” di nuovo moooooolto infelice mi reco a scegliere un altro stereo per la mia car.

Ora, dopo aver scelto con cura, mi rendo conto che questo modello costa 39 euro meno del precedente ed alla cassa la signorina mi dice che sono soldi che non mi possono ridare ma rimangono a mia disposizione per un eventuale acquisto entro 6 mesi.

Penso a cosa posso acquistare con 39 euro in un negozio dove la cosa più inutile ne costa 100 e trovo l’illuminazione: una memory stick da 2 Gb per la mia supermod PSP.

Guardo nello scaffale il prezzo che è di 39.90, perfetto penso io, ma qualcuno non la pensava allo stesso modo e decide che le memorie da 2Gb sono terminate, poco male ho 6 mesi tornerò.

Ieri mi reco al negozio convinto che dopo 3 settimane le benedette memorie sono ormai giunte dall’estremo oriente ma nulla di memory da 2Gb nemmeno l’ombra ed è li che ho colto il vero significato delle mie vicissitudini Dio voleva che mi imbattessi nel controller della nintendo Wii per acquistarlo ed usarlo sul mio GNU/Linux.

Effettuo il pagamento dell’oggetto 39,30 euro ed in più mi aggiudico una penna Bluetooth per altri 9,90 euro con standard 2.0+edr da 10 metri.

COSA CI FAI CON IL CONTROLLER WII?
La domanda è lecita e la risposta è semplicissima lo uso al posto del mouse, ne avevo sentito parlare e mi ero anche documentato circa questa possibilità di implementare il controller in GNU/Linux per comandare il puntatore del mouse ma vista la completa (pensavo io) inutilità della cosa ho lasciato stare; in effetti abbandonai la cosa anche perché pensavo ad un costo proibitivo del controller.

Invece dato che la memory non era assolutamente necessaria ho ripiegato su qualcosa che mi potesse dare stimolo nell’uso del pc e di Linux.

Piccola Guida per installazione ed implementazione del controller wii su Ubuntu 7.04 e 7.10
Materiale necessario:

1) controller wii
2) dongle bluetooth
3) questo pacchetto software

in più dovete assicurarvi di avere installati i seguenti pacchetti:

  • autoconf
  • autotools-dev
  • libbluetooth2-dev
  • libgtk2.0-dev
  • flex
  • bison

Installazione Bluetooth

Come ormai saprete GNU/Linux non ha problemi di driver per quanto riguarda le dongle Bluetooth, l’importante è aver abilitato (lo sono i default io li avevo staccati per velocizzare un pò l’avvio) il modulo “Gestore dispositivi Bluetooth”.

Per controllare se il modulo è presente e correttamente caricato all’avvio è necessario andare in Sistema –> Amministrazione –> Servizi autenticarsi come root e spuntare ,se già non lo è, il modulo “Gestore dispositivi Bluetooth”.

Ora inserite la penna bluetooth ed attendete che dia segnali di vita di solito le stesse hanno un led di segnalazione che ne fa intuire il funzionamento.

Il pacchetto necessario all’installazione del bluetooth su Ubuntu è “bluez-gnome” e per l’installazione da un terminale:

sudo apt-get install bluez-gnome

E’ il momento ora di capire se il dispositivo sia riconosciuto o meno e per fare ciò diamo il seguente comando nella shell:

hcitool dev

come risposta dovreste ottenere una cosa simile:

Devices:
hci0 00:09:DD:50:67:0A

questo significa che il vostro sispositivo è correttamente identificato (chiaramente il numero riportato nel vostro terminale non deve essere lo stesso).

Vi consiglio anche di installare due pacchetti che possono tornare sempre utili e sono:
gnome-bluetooth
nautilus-sendto

il primo vi fa scegliere alcune preferenze sul funzionamento dell’interfaccia di comunicazione il secondo è il classico menù contestuale “invia a” che ora comprende anche il bluetooth tra le opzioni; ora il dispositivo dovrebbe funzionare io per testarlo ho preso il clssico telefonino ed ho provato sia la recezione che l’invio di una foto.

P.S.: consiglio l’acquisto di una delle periferiche qui elencate che sono state certificate come compatibili sia con GNU/Linux sia con il wiimote non fate come me che comprate la chiavetta incrociando le dite e poi la ritrovate elencata nella pagina web.

Abilitazione wiimote

I driver per GNU/Linux che sono in grado di interfacciarsi con il wiimote sono esattemente 5 chiamati rispettivamente:

1) WMD
2) CWiid
3) Wiiewer
4) Perlwiimote
5) Wiiuse

sono differenti tra loro per implementazione, difficoltà di installazione e linguaggio usato per la scrittura del software.

Attualmente alcuni si trovano in fase embrionale e non sono ancora (secondo me) utilizzabili, la mia guida verterà sul driver CWiid scritto in C presenta anche una comoda interfaccia grafica per la gestione delle varie funzioni del controller.

Per prima cosa scaricate questo pacchetto (è lo stesso riportato sul paragrafo materiale necessario) e scompattatelo in una directory di vostro gradimento.
Entrate nella directory che contiene i file appena estratti ed installate i pacchetti deb che vedete al suo interno, oppure entrate nella cartella da un terminale e successivamente date il comando:

sudo dpkg -i *

che automaticamente vi installerà tutti i pacchetti.

Ora impugnate il controllere e premete i tasti 1 e 2 che si trovano su di esso, inizieranno a lampeggiare i led blu in fondo al dispositivo e da un terminale date il seguente comando:

hcitool scan

ciò che vi sarà dato come output sarà:

Scanning …
00:19:1D:7C:4F:C6 Nintendo RVL-CNT-01

chiaramente il numero del controller non sarà lo stesso.

Se tutto viene correttamente visualizzato siete sicuri che il vostro dongle è in grado di comunicare con il wiimote.

Ora sempre da una shell eseguite il seguente comando:

sudo modprobe uinput

questo fa si che venga caricatto il modulo uinput necessario al corretto funzionamento del tutto.

Ora andate in Applicazioni –> Accessori –> WMControl e selezionate l’opzione che vi interessa.

Seguite i passaggi a schermo e divertitevi con il vostro nuovo mouse.

P.S.: spiegazione delle sigle del programma WMControl:

gamepad – per il gamepad del Wii
ir_ptr – relativo alle funzioni via ir
acc_ptr – muovere il cursore al movimento del telecomando
neverball – per giocare a neverball con il telecomando
nunchuk_acc_ptr – muovere il cursore con il nunchuk
buttons – per l’utilizzo dei bottoni

io uso l’opzione acc_ptr che oltre ad interffacciarsi con il mouse vi fornisce anche l’uso dei bottoni A, B e della croce direzionale che rispettivamente è come avere tasto sinistro, destro e scroll del mouse tradizionale.

Un pò di siti di riferimento:

LINK0
LINK1

Ora non vi resta che divertirvi a far girare il vostro cubo con il wiimote o controllare il vostro media center, magari Elisa, tramite i movimenti del vostro braccio.

Ho fatto anche un paio di pessimi filmati con il mio cellulare se volete osservare:

Filmato0

Filmato1

Ciao a tutti.

16 risposte a Controller Nintendo Wii Wiimote: prime prove tecniche su GNU/Linux

  1. Raideiin scrive:

    Ahahaha, grande! Se un giorno mi dovessi ritrovare anch’io con qualche euro di troppo farò la stessa cosa 🙂 Ma riesci a usarlo per qualche gioco?

  2. shaytan scrive:

    Ma sinceramente non ho ancora provato perché mi devo abituare all’uso comunque non mancherò di provare……………ci vorrebbe un bel sparatutto o picchiaduro in prima persona, consigli?

  3. ZanzarastA scrive:

    Un bello sparatutto mooooolto simpatico… World of Padman!!! Oppure Warsow (tutti e due sono multigiocatore via internet)…
    Comunque volevo chiederte se fosse possibile sapere il nome della dongle Bluetooth…
    Grazie!!!

  4. Vigliag scrive:

    Io ho wii e 2 wiimote… ci devo provare qualche giorno…

    Mi domando però come sarà usare il wiimote come puntatore senza la sensor bar ( basandosi solo sui movimenti del controller)…

    a me piacerebbe fare questo 🙂 : http://www.youtube.com/watch?v=0q-mILj_vKA&eurl=http%3A%2F%2Fwww.pj64-emu.com%2F

  5. shaytan scrive:

    @ZanzarastA :
    la mia Bluetooth si chiama beKonnekt e viene riconosciuta in GNU/Linux come Cambridge Silicon Radio, Ltd Bluetooth Dongle

    @Vigliag:
    i movimenti senza la sensor bar sono più difficili da fare nel senso che il controller risponde bene ai classici beccheggio e rollio………….fa conto che sia una nave……………..ma non percepisce traslazioni parallele al piano xy dove risiede.
    Comunque per sostituire la sensor bar alcuni hanno provato con due candele poste ai lati del pc e sembra funzionare bene se vuoi delle dimostrazioni ho trovato dei video su Youtube prova a cercare.
    Per quanto riguarda il secondo controller, il Nunchuk, si può collegare tranquillamente con la guida che ho scritto e verrà subito riconosciuto.

    Ciao
    P.S.: se avete qualche altro dubbio mandatemi anche altre mail in privato la stessa cosa vale anche se riuscite ad implementare altre funzioni.

  6. alex scrive:

    Su ebay ho visto (non provato) una sensorbar senza fili (batterie AA) che potrebbe essere il completamento per rendere funzionanteil puntatore anche con il pc, evitando l’uso di candele.
    Per i più pratici di elettronica esistono parecchie guide per costruirsene una in casa,

    Ciao

  7. shaytan scrive:

    Viste anche io ed hanno un prezzo interessante ma la soddisfazione di costruirla è troppo grande e poi ne ho in mente una da collegare alla porta USB da dove prenderebbe l’energia necessaria.
    Ciao

  8. ale scrive:

    ciao shaytan!
    mi ritrovo con qualche euro da parte e vorrei acquistare il wiimote per utilizzarlo con la mia Debian!
    ci sono particolari problemi nell’utilizzo? diciamo ci sono particolari noie che lo rendo poi di fatto poco utilizzabile?

    ah volevo anche segnalarti che i driver CWiid sono entrati ufficialmente nei repository Debian, quindi proprio una figata!

  9. shaytan scrive:

    @ale
    l’utilizzo, come mouse replacement, senza una sensor bar a disposizione è altamente sconsigliato, fai conto che nel caso tu non ne abbia una il mouse si muove solamente grazie ai giroscopi presenti nel controller che ti danno solo mevimenti sull’asse orizzontale e verticale come in un piano cartesiano quindi per raggiungere un punto non puoi certamente fare delle curve.
    Al contrario con la sensor bar il tutto funziona in modo spettacolare, devi certamente trovare il giusto compromesso tra larghezza degli illuminatori ir della barra e distanza dal monitor ma quella è solo una questione di prove.
    Per quanto riguarda l’acquisto della barra dei sensori ti consiglio di dare uno sguardo su internet, ci sono molte guide per costruirne con alimentazione da porta usb e optando per l’autocostruzione riusciresti anche ad avere una cosa personalizzabile circa la distanza di cui ti parlavo sopra.
    Ciao.
    P.S.: se hai qualche dubbio puoi anche scrivermi in privato.

  10. ale scrive:

    @shaytan:
    grazie innanzitutto per la risposta.
    Questo problema della sensor bar non lo conoscevo.
    Escludendo l’autocostruzione per adesso, esistono delle sensor bar già fatte che si possono utilizzare col pc da acquistare su internet? ho letto che esistono delle varianti wi-fi apposta per il pc, anche se il costo lievita in alto purtroppo.
    Sapresti per caso indicarmi, se ne sei a conoscenza, dei negozi on-line dove porter acquistare questa sensor bar?
    grazie in anticipo.

  11. shaytan scrive:

    Purtroppo no ma guardando su ebay se ne trovano di senza fili con alimentazione a batteria a 20 euro.
    Fai conto però che il prezzo è da ladri, con un minimo di pazienza è possibile costruirla a casa risparmiando e facendo in modo che prenda alimentazione dalla porta usb del pc.
    Ciao

  12. Digitex scrive:

    Ragazzi ho appena rilasciato una nuova versione di WMControl…molto più stabile ed efficace http://www.digitex3d.altervista.org/?p=44….ciao!

  13. shaytan scrive:

    @Digitex
    Grazie per la segnalazione lo proverò subito

  14. Edoardo scrive:

    Salve a tutti..

    Con l’uscita di un mod per crysis che permette di sostituire mouse e tastiera ad un wiiremote, mi è prevalsa l’idea di comprare uno da collegare al pc..

    Il fatto è che nessuno in vendita ha la porta USB e ne vorrei costruire uno spendendo poco.. mi consigliereste qualche guida??

    Grazie

  15. Shaytan scrive:

    Vediamo, il wiimote funziona tramite bluetooth e non riesco a capire a cosa ti serva la porta usb.
    Costruire un wiimote comunque non è cosa semplice visto che integra un processore al suo interno in grado di calcolare la sua posizione in tempo “reale” quindi come si può ben capire non è il pc o console che effettua i calcoli di posizione ma lo stesso controller.
    Ciao.

  16. Appreciation for the excellent writeup. That in fact had been a new recreational bill it. Look difficult to be able to extra released reasonable from you! Mind you, how can we converse?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: