Microsoft tenta la rivoluzione del desktop

Noi del pinguino vediamo cubi tutto il giorno, finestre gelatinose ed altre cosine tutte molto divertenti ed avvolte utili, la casa di Redmond con Vista prova a rendere il desktop un po più divertente ma, secondo me, non riesce soprattutto a causa delle enorme esigenze in termini di hardware che la nuova interfaccia Aero richiede.

Qualcosa però forse si muove (a voi la bontà del progetto) nella testa dei programmatori dato che l’azienda dello zio Bill habrevettato una nuova tecnologia che separa il desktop in due parti ben distinte chiamate rispettivamente regione focale e regione periferica.

La tecnologia, se o ben capito, funziona in questo modo: aprite una finestra di qualsiasi applicazione ed essa si pone nella regione focale in dimensioni normali, poi decidete che non vi serve più ma non avete voglia di chiuderla quindi la prendete e la portate nella regione periferica, la finestra si ridurra di dimensioni diventando piccola ma sempre disponibile per una successiva consultazione.

A volte una immagine vale più di mille parole quindi:

Nuovo desktop

Ve lo immaginate un povero utente con un desktop da 15″ che usa questo sistema di gestione del desktop…………no comment.

Ciao a tutti.

Una risposta a Microsoft tenta la rivoluzione del desktop

  1. Lazza scrive:

    Carina, ma a me pare solo la fusione tra taskbar e sidebar.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: