Driver AVIVO Open su Ubuntu

Circa un mese fa i driver open Avivo sono stati introdotti al pubblico,da allora molta strada è stata fatta con continue migliorie come il supporto alle schede grafiche con GPU R500 e le Shadow Framebuffer.

Questa guida quindi vi spiegherà (spero!) come installare i driver AVIVO dai sorgenti su di una macchina montante Ubuntu (i driver in questione sono in continuo sviluppo non garantisco che al momento della vostra installazione la guida sia sufficientemente aggiornata e quindi la procedura vada a buon fine).

Ati AVIVO

Prima di iniziare (fate un bel backup dello xorg.conf) la procedura dovete procurarvi l’Xserver alla versione 1.3 per fare ciò ci sono due strade: la prima comprende la compilazione dai sorgenti mentre la seconda l’upgrade del vostro esistente Xserver alla versione più recente che sarà presente all’interno del prossimo rilascio della versione 7.10 del sistema operativo.

Seguendo la seconda strada, molto più semplice, è solo richiesto un aggiornamento dei repo e poi l’aggiornamento dei pacchetti necessari (trovate la guida per fare questo con una semplice ricerca su Google cercando aggiornamento x-server ubuntu).

Una volta fatto ciò è necessario anche aggiornare alcuni pacchetti elencati qui di seguito:

build-essential
git-core
configure-debian
automake
autoconf
xorg-dev
libtool
libpciaccess-dev

Dopo che i pacchetti sono stati installati è necessario prendere l’utilità Avivotool il quale è in grado di fornire informazioni i debug, mostrare i registri e tutti i setting manuali delle schede Radeon non chè mostrare il parsing del Bios delle schede video.

Per recuperare tale programma è necessario scrivere in un terminale:

git-clone git://anongit.freedesktop.org/git/avivo/xf86-video-avivo

Una volta scaricato il tutto è necessario cambiare directory ai sorgenti Avivo e generare il programma vero e proprio dai sorgenti con questo comando:

cd xf86-video-avivo/; ./autogen.sh –prefix=/usr/

Ora è tutto pronto, il supporto di questi driver è molto vasto ma avvolte si verificano problemi dati dall’PCI_ID della scheda in questi casi è necessario editare i file che seguono aggiungendo l’ID esatto manualmente:

xorg/avivo_chipset.c
include/avivo_chipset.h

finite queste modifiche si può passare all’installazione con il comando:

make

seguito da

sudo make install

CONFIGURARE LO XORG.CONF

Una volta installato il tutto è il momento di configurare lo xorg.conf per rendere effettive e funzionanti le nuove impostazioni.

Aprite quindi il file in questione con il vostro editor di testo preferito ed inserite nel file le seguenti righe di testo nelle apposite sezioni:

Section “Extensions”
Option “Composite” “Disable”
EndSection

Section “ServerFlags”
Option “AIGLX” “Off”
EndSection

Da segnalare che i driver non supportano per ora le AIGLX ma solo le XGL.

ABILITARE LE Shadow Framebuffer

Il supporto alle Shadow Framebuffer aumenta in modo considerevole le prestazioni di tutto il comparto grafico, per fare ciò è necessario aggiungere alla categoria DEVICE del file Xorg.conf la seguente stringa:

Option “ShadowFB” “On”

Ora fate ripartire tutto il vostro server grafico, per questo date i seguenti comandi:

sudo killall gdm
sudo gdm start

Se tutto è andato come dovrebbe avrete la vostra scheda funzionante ed in grado di supportare il multi-monitor in modalità clone nativamente.

Ciao a tutti.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: