2008: anno informatico sotto il segno del pinguino

Sembra una mania generale dichiarare che il 2008 sarà l’anno definitivo per l’arrivo del sistema operativo del pinguino verso i desktop degli utenti di tutto il mondo.

Fino ad ora la comunità di GNU/Linux veniva vista come un cumulo di fissati del pc ed il loro sistema operativo percepito come difficile poco funzionale e per pochi.

Con l’avvento di distro più vicine agli utenti (come Ubuntu) molti hanno tentato il passo riuscendo in alcuni casi a completare una migrazione che il 90% di chi usa un pc (ho detto usa non lavora di proposito) ritiene impossibile o troppo difficile da effettuare.

Secondo molti analisti quindi si è creata ormai una massa critica che permetterà al nostro caro TuX di rivelarsi interessante al grande pubblico proprio nel prossimo anno.

Io spero tanto che il software Open arrivi invece nelle scuole di secondo grado in modo da imparare ai ragazzi cosa è e come realmente funziona un pc invece di metterli davanti a macchine preconfigurate e senza possibilità di interventi creativi da parte del giovane.

A volte l’abitudine a trovarsi difronte a software chiusi e funzionanti rende la mente meno libera e successivamente atrofizzata dando una falsa illusione di dominare il pc quando invece è lo stesso che domina l’utente imponendo abitudini e consuetudini difficili da rimuovere o modificare e facendo così la felicità di poco scrupolose softwarehouse.

W l’OpenSource.

Ciao a tutti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: