Problemi di parallelismo

Penso che tutti conoscano i software di virtualizzazione, in ambito Mac uno dei tool più usati è certamente Parallels.

Questo software è molto apprezzato sia per la propria funzionalità ma anche per la capacità di integrarsi con il sistema operativo della mela, in queste settimane però non sembra che il produttore del software faccia molti sonni tranquilli.

Wine

Sembra infatti che per far funzionare il software i programmatori dell’azienda abbiano integrato ben quattro librerie del progetto opensources Wine, tutte riguardanti la conversione directX/openGL, il quale è stato rilasciato a sua volta sotto licenza LGPL. Ad un esplicito invito a fornire dettagli circa il codice sorgente del tool l’azienda ha temporeggiato per una settimana adducendo scuse poco plausibili fino alla dichiarazione dei programmatori i quali affermano che senza prima il consenso dell’ufficio legale non possono fornire alcun materiale.

Anche se i responsabili del progetto Wine hanno affermato che non ricorreranno ai tribunali si potrebbe prospettare una battaglia legale.

Ciao a tutti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: