Conversione e split file .ape

Molto spesso mi capita di avere tra le mani immagini di cd audio di tipo .ape corredate da un dile fi tipo .cue da pochi Kb.
Di solito questo tipo di file proviene dalla digitalizzazione di un album musicale attraverso Mac che crea un file .ape, il quale contiene i file audio non splittati e senza perdita di qualità data dal fatto che lo standard in questione non comporta compressione, ed un file .cue che invece contiene informazioni circa la durata, il titolo delle singole traccie e dell’album stesso.
Trattare questo tipo di file con Linux può richiedere un pò di pratica ed è per questo che mi sono deciso a scrivere una guida in grado di portare passo passo qualsiasi utente ad avere, da queste tipologie di file, un album in formato mp3 con relativi titoli.

Programmi necessari
1)Libreria mac reperibile a questo indirizzo (http://members.iinet.net.au/~aidanjm/mac-3.99-u4_b3-1_i386.deb)
2)cuetools (da Synaptic)
3)shntool (da Synaptic)
4)SoundConverter (da Synaptic)

Conversione del file
Innanzi tutto è necessario convertire il file .ape da questo formato ad un formato decisamente più gestibile come ad esempio il .wav.
Per far ciò è sufficiente, da riga di comando, posizionarsi nella cartella che contiene il nostro file .ape e digitare successivamente il seguente comando:

mac nomefile.ape nomefile.wav -d

partirà subito la conversione del file che sarà davvero velocissima e comunque il tempo necessario sarà sempre in relazione con la dimensione del file audio.
Finito il processo vi ritroverete all’interno della cartella un unico grande file .wav che conterra le tracce dell’album in questione non splittate.

Splittare le traccie
Sempre da shell dovete posizionarvi all’interno della cartella dove avete salvato il file .wav appena creato (deve essere presente anche il file .cue) e dare dal terminale il seguente comando:

cuebreakpoints nomefile.cue | shnsplit nomefile.wav

questo, tramite il file .cue che ha in se le informazioni circa le traccie del disco, spezza il file .wav nelle traccie da voi desiderate.
Una volta finito vi ritroverete una cartella con al suo interno tanti file .wav quanti presenti nel cd originale nominati come segue:

split-track001.wav
split-track002.wav
split-track003.wav
ecc.ecc.

Per la conversione nel formato che più vi aggrada io vi consiglio SoundConverter.

NOTA: per rinominare i file con i nomi dell’album vi consiglio di usare un lettore multimediale in grado di interfacciarsi con i database cbbd e di scrivere i tag dei file .mp3.
Fatto questo con easytag potete rinominare in modo automatico i file partendo dai logo tag che precedentemente avevate aggiornato.

Ciao a tutti e buon ascolto.

5 risposte a Conversione e split file .ape

  1. standuptall scrive:

    E finalmente sono riuscito a convertire quel file!!! Grazie mille!

  2. shaytan scrive:

    Di nulla grazie a te per la visita
    Ciao

  3. blob scrive:

    ottima guida, molto dettagliata e spiegata alla perfezione
    grazie

  4. Shaytan scrive:

    Grazie per i complimenti…….comunque mi sono trasferito all’indirizzo http://www.linuxedintorni.org.
    Ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: